Skip to content Skip to footer

Mamma dove finisce l’arcobaleno?

10.00

Don Ga e Don I: lettere dei nostri ragazzi

Informazioni aggiuntive

Autore

Categoria

Cronache sociali, Letteratura – narrativa, Narrativa, Società

Data di Pubblicazione

2020-06-26

ISBN

978-88-3298-187-2

Legatura

Brossura

Numero di Pagine

216

Descrizione

Che cosa sono queste lettere? E che cosa significa fare un testo teatrale? E perché? E per chi?

La storia di ciascuno dipende da come ciascuno raccoglie ed elabora ciò che vive, facendone memoria. “Mamma dove finisce l’arcobaleno?” sono tante storie, per noi, per i nostri nipoti, figli, amici.

“È occasione per rivivere dando smalto alla propria memoria, un po’ come restaurare un affresco che sulla parete sta perdendo colore, come fotografare una stanza con una luce diversa, come dipingere da una nuova angolazione una composizione di oggetti; come cantare una canzone antica accompagnandola con altri strumenti. Se ne rinnova l’importanza, se ne accresce il senso”. (Marina Savoia)

Gli ex alunni di Don Ga(spare) e Don I(valdi) con le loro lettere hanno voluto costruire un arcobaleno immaginario e inanellare, fra i suoi colori e lungo il suo arco, tutte queste loro testimonianze, come fossero tanti elementi di una catena ideale che lega il Cielo alla terra.

“Ogni ragazzo è e deve restare protagonista della sua vita, rispettoso dell’altro, con i suoi tempi e la sua storia. Guardate dentro ad ogni ragazzo come l’uomo che sarà nella vita e guardate ogni uomo come il ragazzo che porta dentro di sé”. (Don Ga)

Mamma dove finisce l’arcobaleno?
10.00