Skip to content Skip to footer

Bitcoin e criptovalute contro la sovranità

7.90

Il nuovo ordine monetario digitale

Informazioni aggiuntive

Autore

Categoria

Filosofia, storia e scienze umane, Saggistica

Data di Pubblicazione

2019-10-15

ISBN

978-88-3298-151-3

Legatura

Brossura

Numero di Pagine

128

COD: -2019,00 SSP Categorie: , Product ID: 31925

Descrizione

La moneta bancaria che utilizziamo quotidianamente è per il 95% elettronica. Dietro a questo dato che siamo abituati a dare per scontato, vi è una delle più profonde trasformazioni dell’economia e della società che l’umanità abbia mai sperimentato. Con l’estensione della globalizzazione e dell’interdipendenza la moneta assume un nuovo volto, quello smaterializzato /virtuale dei bitcoin, delle criptovalute e delle monete digitali come il Libra proposto da Facebook. Un volto che sfida la sovranità degli Stati e mette in discussione il diritto democratico.  

Da sempre la moneta è l’intermediario, potente e ambiguo, tra merce e valore, tra pubblico e privato e da sempre incarna un potere quasi enigmatico. La sovranità monetaria è stata sino ad oggi una delle prerogative degli Stati e delle istituzioni globali, che oggi stanno provando a raccoglierne l’eredità e a difendere le prerogative della politica da un’economia dove il valore di scambio supera definitivamente il valore d’uso.

In questo volume viene svelato l’intimo rapporto tra sovranità e moneta e il suo superamento nell’era della digitalizzazione radicale dove le banche dati contano di più delle banche centrali. In un’epoca in cui il sovranismo cerca di imporsi come pensiero egemone, le grandi multinazionali dell’algoritmo stanno già costruendo un nuovo ordine di cui il bitcoin è il nuovo oro.  

 

Per leggere la recensione di Giuseppe Mastruzzo clicca qui

Per leggere la recensione sull’Indice n. 6-2020 clicca qui   

Bitcoin e criptovalute contro la sovranità
7.90