Skip to content Skip to footer

Leonardo da Vinci tra Genova e Oriente

12.90

Il Castelletto, la Lanterna e il Ponte di Istanbul

Informazioni aggiuntive

Autore

Categoria

Architettura, Arte, Filosofia, storia e scienze umane, Genova e Liguria, Saggistica, Storia regionale

Data di Pubblicazione

2019-09-27

ISBN

978-88-3298-130-8

Legatura

Brossura

Numero di Pagine

192

Descrizione

Il Castelletto, la Lanterna e il Ponte di Istanbul

Potrebbe essere il soggetto di un romanzo di Umberto Eco, invece è vero, Leonardo è stato a Genova. Ce lo eravamo dimenticato, è in­credibile, ma è così. Lo dimostrarono gli studi dei Leonardisti Gerolamo Calvi e Edmondo Solmi agli inizi del ’900.

Nel 1953 Orlando Grosso ne raccolse per l’ultima volta le testimonianze, in occasione della Mostra tenutasi a Genova a Palazzo San Giorgio, per le celebrazioni del cinquecentenario della nascita di Leonardo, poi l’oblìo.

Oggi dei nuovi elementi riportano al centro dell’attenzione i disegni di Leonardo per Genova, il Castelletto, la Lanterna e il Ponte per Instanbul.

 

Per leggere la recensione del 1 ottobre 2019 sul Secolo XIX clicca qui 

“La Dominante” Genova, città portuale del Rinascimento europeo, Galata avanposto dell’Occidente nell’Oriente del Gran Turco Bajezid II, e il “Ponte sul Corno d’Oro” voluto dai Genovesi per monopolizzare i traffici tra la Cina e l’Europa. Un progetto quello del “Ponte Fortezza” dal valore anche simbolico per Leonardo e per i Genovesi.

 

Qui sotto l’autore Cesare Masi con il figlio e l’art director Enrico Merli

Enrico Merli Cesare Masi

Leonardo da Vinci tra Genova e Oriente
12.90