Skip to content Skip to footer

La mia prima volta in un club privé / My first time in a swingers club

14.90

50 coppie raccontano 50 couples tell their storyLIBRO POLISENSORIALE con VESEPIACODE

Informazioni aggiuntive

Autore

Categoria

Cronache sociali, Società, Società e costumi, Tempo libero e Sport

Data di Pubblicazione

2022-04-02

ISBN

978-88-3298-312-8

Legatura

Brossura

Numero di Pagine

192

Descrizione

La mia prima volta in un club privé – 50 coppie raccontano

My first time in a swingers club – 50 couples tell their story 

 

LIBRO POLISENSORIALE con VESEPIACODE

In Italia ogni anno circa 700mila persone frequentano club privé: un numero estremamente significativo per un fenomeno esteso, sul quale nessuno ha mai indagato in maniera approfondita.

La mia prima volta in un club privé: 50 coppie raccontano” è un libro-inchiesta che esplora un mondo poco conosciuto e ammantato di mistero. Lo fa senza pregiudizi e senza emettere giudizi, affidando alle storie di 50 coppie il compito di raccontare motivazioni, titubanze, timori, sentimenti che le hanno accompagnate sino a varcare la porta di un club privé.

In uno dei capitoli la psico-sessuologa Chiara Camerani interpreta il fenomeno in tutte le sue sfaccettature scrivendo tra l’altro: “È possibile cercare la novità sessuale senza cadere nel tradimento, a patto che entrambi i partner siano d’accordo”; “accettare che il partner abbia fantasie o difficoltà, consente di sostenersi a vicenda, di negoziare i reciproci confini e concedere aree di libertà concordate e non rubate”; “sono principalmente le coppie felici, mature e comunicative, ad affrontare meglio e con soddisfazione l’esperienza dello swinging”.

“Le storie – spiega l’autore Augusto Pistilli, presidente di ASX-Assosex – sono state selezionate tra quelle raccolte nei club aderenti alla nostra associazione. I protagonisti sono di differente età, provenienza geografica, alcuni sono belli, molto belli, così così, sovrappeso, differenti per ceto sociale e attività lavorativa, con problemi fisici o anche disabilità gravi. “Temevamo l’aspetto fisico fosse un handicap”. “Temevamo di non essere accettati”. “Temevamo di essere riconosciuti”, queste le perplessità che più frequentemente ci hanno espresso. E invece tutti scoprono un mondo fatto di assoluto rispetto, accoglienza, libertà, divertimento, fantasia, complicità, educazione”.

“Questo mondo – prosegue Pistilli – accoglie, ed è frequentato da tutti: per fare un esempio, qualsiasi persona si possa trovare su un autobus o in metropolitana può benissimo far parte dell’utenza di un club privé.”

Il volume è polisensoriale, cioè è completato da contenuti visibili attraverso i VesepiaCode: “La Strada dell’eros“, un elenco in costante aggiornamento di location in Italia e all’estero che, secondo l’Autore, andrebbero visitate almeno una volta nella vita e alcuni spezzoni di “A NAKED LOVE”, opera teatrale per adulti.

A sottolineare l’unicità del libro la scelta dell’editore di pubblicarlo in italiano e in inglese.

 

50 couples recount their first experience in a swingers club. This exclusive story, available for the first time in book form, of the personal journeys, sometimes years in the making, which brought each couple through that door that so many are afraid to open may, it is hoped, encourage the reader to overcome their fears, intrigued by these tales of lived experience, and not by ad hoc erotic accounts.

Accompanying the book is the surprising response of the psycho-sexologist Chiara Camarani to the question “Primordial instinct or part of the brain?”. The volume is completed by “The Path to Eros”, and a MAP, with a list of the best clubs in Europe.

La mia prima volta in un club privé / My first time in a swingers club
14.90