Skip to content Skip to footer

Renato Javarone

20.00

Pittore all’Uccelliera Borghese tra classicismo e modernità

Informazioni aggiuntive

Autore

Categoria

Arte, Arti figurative

Data di Pubblicazione

2011-08-01

ISBN

978-88-8163-672-3

Legatura

Rilegato

Numero di Pagine

168

COD: 201137 Categorie: , Product ID: 31388

Descrizione

140 OPERE A COLORI

Renato Javarone nasce in Puglia, a Gioia del Colle, nel 1894. All’indomani della Grande Guerra si stabilisce a Roma nel Casino barocco dell’Uccelliera di Villa Borghese dove vivrà fino al 1960, anno della sua morte.

Nello studio dell’Uccelliera sperimenta un linguaggio che va progressivamente maturando verso una chiave figurativa consapevolmente autonoma che lo porta a ripercorrere con rinnovata naturalezza i generi del paesaggio e del ritratto, con risultati apprezzatissimi anche dal mercato nazionale e straniero, tanto che tra i suoi più illustri collezionisti va annoverato il re Vittorio Emanuele III grande ammiratore delle sue Vedute e delle sue Marine ispirate agli scorci di Capri.

Fino all’inizio degli anni Quaranta Javarone sarà chiamato a partecipare ad importanti rassegne d’arte in cui la sua produzione, sempre più lontana dalla cifra stilistica attardata sugli stilemi decorativi e barocchi di tanta pittura coeva proveniente dalle aree del meridione, non troverà unanimi consensi, bensì accenderà spesso critiche rivolte proprio a quell’esasperazione cromatica e espressiva che rende oggi la figura di Renato Javarone, tra le più singolari e affascinanti nel contesto della pittura del nostro Novecento.

Il libro raccoglie oltre 140 opere inedite di Renato Javarone provenienti dalla Collezione Privata Javarone-Rizzi di Roma.

A cura di Marzia Capannolo

Renato Javarone
20.00