Skip to content Skip to footer

Sbranando Dio

9.00

Da un rapimento, un escalation di orrore, violenze e iper-uso di alcool e droghe

Informazioni aggiuntive

Autore

Categoria

Emergenti, Narrativa

Data di Pubblicazione

2014-11-30

ISBN

978-88-8163-814-7

Legatura

Brossura

Numero di Pagine

62

COD: D201506 Categorie: , Product ID: 31643

Descrizione

La Notte Rosa è alle spalle da nemmeno ventiquattro ore (non sappiamo in quale città della Provincia di Rimini si svolga il tutto). Il protagonista non ancora trentenne (Maicol) gestisce uno stabilimento balneare, da qui rapisce, come già successo in precedenza, una bambina (12-13 anni) dalla spiaggia e la consegna al suo amico Dylan (coetaneo) in cambio di denaro. 
Maicol è convinto che Dylan usi la bambina/e per ricavarne denaro tramite le dinamiche di un rapimento lampo. Durante la serata e passate poche ore dalla consegna della bambina, Maicol vive la sua normale serata da fine settimana estivo quando è inaspettatamente richiamato da Dylan che lo invita a raggiungerlo.
Raggiunto Dylan, Maicol scopre le sue reali intenzioni. Registrare un video delle sevizie sulla bambina. Maicol è stato chiamato come sostituto e insieme Dylan (e Dritan, l’uomo di fiducia di Dylan) iniziano le azioni. In poche ore la nottata si trasformerà in un vortice di abusi e violenze corredati dall’iper-uso di alcool e droghe, il tutto frastagliato da dialoghi tra M e D apparentemente fuori luogo (funzionali alla descrizione del rapporto tra i Due, al loro status, alla normale follia che li accomuna. Su tutti il dialogo inerente Glenn Gould).
In poche ore l’orrore avrà il sopravvento, gli abusi esacerbati si trasformeranno in una sorta di cannibalismo.
Nel finale, quando i due si salutano, tutto torna estremamente sereno e normale, come nulla fosse accaduto.

Sbranando Dio
9.00